informazioni e consigli per donne operate al seno

a cura dell'Unita Riabilitativa dell'ASL n.2 di Lucca

Dopo l'intervento di asportazione di un tumore al seno possono insorgere alcune complicazioni che interessano la zona mammaria operata e soprattutto l'arto superiore corrispondente.

Questi i problemi più comuni:

è la conseguenza della postura intraoperatoria, dell'immobilità dopo l'intervento e dell'eventuale cicatrice ascellare

è una conseguenza dell'incisione chirurgica a livello ascellare che può provocare una sofferenza dei nervi sensitivi, causando i seguenti disturbi:

- sensazione di cuscinetto sotto la spalla

- alterazione della sensibilità della cute vicina alla cicatrice e, a volte, nella zona interna del braccio e dell'avambraccio, dove può presentarsi anche dolore (sensazione di bruciore o di punture di spillo)

è la conseguenza dell'intervento di asportazione delle linfoghiandole ascellari.

Si manifesta con gonfiore dell'arto superiore e senso di pesantezza che possono insorgere anche a distanza di anni o, più raramente, in prossimità dell'intervento chirurgico.

È fondamentale l'intervento riabilitativo precoce dopo l'intervento per

- ripristinare l'intera funzione dell'arto superiore

- impedire contratture muscolari e ispessimenti della cicatrice

- evitare posture scorrette provocate dalla ferita chirurgica o dal dolore

- ristabilire la simmetria e la globalità motoria

Norme igienico sanitarie per la prevenzione dei linfedemi dell'arto superiore

- indossare i guanti durante le attività a rischio (giardinaggio, cucina ...)

- tenere il ditale nelle attività di cucito

- non indossare braccialetti o anelli stretti

- non indossare indumenti con maniche troppo strette

- evitare l'esposizione diretta ai raggi solari, i bagni molto caldi e le saune

- non sollevare i pesi con l'arto interessato

- proteggersi dalle punture degli insetti, usando prodotti specifici

- evitare graffi e morsi di animali domestici (cani e gatti)

- nel casi di infezione al braccio, consultare il medico

Consigli utili per evitare il dolore e la limitazione articolare della spalla

- evitare l'immobilità dell'arto superiore per lungo tempo (specialmente se è stato tenuto piegato e accostato al torace)

- cercare, attraverso le attività della vita quotidiana, di riprendere gradualmente l'uso dell'arto fino a livello ottimale


Accesso al servizio di riabilitazione

L'accesso al servizio è prescritto dal medico curante e l'appuntamento viene fissato dagli operatori recandosi direttamente o telefonando alle sedi sotto indicate, oppure tramite il Centro Unico Prenotazioni (CUP).

I casi di comprovata urgenza hanno una corsia preferenziale.

Queste sono le sedi dei servizi di riabilitazione dell'ASL 2:


Home